Presentata l’iniziativa “Per un pugno di mozziconi … Tanta solidarietà”

Autorità e invitati alla presentazione

 

 

Sabato 22 maggio, dalle 8,30, partirà una simultanea raccolta di mozziconi di sigarette per mano dei volontari su tutta la provincia, con ritrovo finale, intorno alle 11,30, dei gruppi provenienti dal territorio in Piazza Municipale a Ferrara. Raccolta che si concluderà con la donazione, da parte delle associazioni agricole ferraresi, del corrispondente peso dei mozziconi raccolti in prodotti agricoli agli empori solidali “Il Mantello”.

È, in sintesi, il senso dell’iniziativa intitolata “Per un pugno di mozziconi … Tanta solidarietà”, frutto della collaborazione tra Provincia, Comuni, associazioni agricole e multiutilities e presentata in Castello Estense.

“Un progetto – ha detto l’assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara Alessandro Balboni – nato mesi fa, che coniuga ambiente e solidarietà”.

Binomio ribadito anche dalle associazioni agricole – Floriano Tassinari per Coldiretti, Gianluigi Vertuani per Confagricoltura e Leonardo Bentivoglio per Cia -, sottolineando anche l’aspetto educativo dell’iniziativa, come invito a non gettare a terra i mozziconi.

Un’agricoltura, dunque, che ha bisogno di un ambiente sano per raccogliere i frutti del proprio lavoro e, allo stesso tempo, impegnata alla distribuzione di frutta e verdura a persone e famiglie in difficoltà, aggravate nel frattempo dalla prolungata emergenza pandemica in corso.

A unirsi al coro che concorre a “Per un pugno di mozziconi”, anche Ciro Lelli di Hera, Alida Padovani di Clara e Antonella Travasoni di Soelia, con il richiamo sul fatto che una cicca di sigaretta gettata a terra impiega dai sei ai dodici mesi per decomporsi.

“L’iniziativa – ha concluso il comandante della Polizia provinciale Claudio Castagnoli, motore organizzativo, come l’anno scorso, della manifestazione – è l’immagine di un’intera comunità che, insieme, compie due gesti: uno per l’ambiente e l’altro per la solidarietà che, specie quest’ultimo, è la risposta migliore al distanziamento imposto dalla pandemia”.

Nel corso della conferenza stampa di lancio, lo stesso Castagnoli ha ricordato anche lo studio in corso per la termovalorizzazione dei mozziconi di sigaretta.