Provincia di Ferrara

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


NOTIZIE

sei in: Home Page > Altre news >
Via ai lavori per riparare la frana sulla strada provinciale Virgiliana
In settimana inizieranno i lavori per il ripristino della frana sulla strada provinciale 69, Virgiliana, in località Burana.
Le indagini geotecniche svolte nel frattempo hanno evidenziato che la causa del dissesto è da attribuirsi alla combinazione fra la pendenza eccessivamente ripida dell’argine e la natura argillosa del terreno, che comporta una scarsa tenuta e compattezza.
La concomitanza di questi aspetti,  unitamente alla presenza di un volume sostenuto di traffico pesante, produce una situazione di instabilità strutturale del corpo arginale, che ha infatti prodotto il movimento franoso, tuttora in atto.
Dallo studio è anche  risultato, più in profondità, un consistente banco di sabbia con buone caratteristiche geomeccaniche e con spessore adeguato.
Un’informazione fondamentale per l’individuazione dell’intervento di consolidamento,  consistente nella creazione di una nuova barriera di sostegno. Struttura che sarà costituita da palancole metalliche di lunghezza variabile tra i nove e i dodici metri, infisse ai piedi del rilevato stradale in prossimità del ciglio dell’acqua del canale. Ciò permetterà di intercettare la superficie di scivolamento del rilevato stradale per l’intera estensione, sfruttando le buone caratteristiche di portata dello strato sabbioso, che si trova a circa nove metri e mezzo di profondità dal piano stradale.
Le palancole sono le stesse recuperate dal cantiere di Porto Garibaldi dell’idrovia ferrarese, risultate dalla demolizione della vecchia banchina del porto.
Una volta infisse le palancole e ricostituito il manto stradale l’opera sarà completata con la posa di massi alla base dell’argine per proteggere il rilevato e creare una stabilizzazione al piede del movimento franoso.
I lavori saranno eseguiti dall’impresa Copparo Costruzioni, sotto il diretto coordinamento dei tecnici della ProvinciaIl costo è stimato in circa 200mila euro, interamente anticipati dalla Provincia.
Data la complessità dell’intervento si prevede che il cantiere durerà non meno di un paio di mesi, salvo imprevisti, e nel frattempo il tratto stradale interessato continuerà ad essere chiuso al traffico veicolare.
Documento pubblicato il 15/04/2014 - Ultimo aggiornamento: 15/04/2014
a cura di:
Francesco Lavezzi
Castello Estense - centralino: +39.0532.299111
Partita IVA: 00334500386