Provincia di Ferrara

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


NOTIZIE

sei in: Home Page > Altre news >
Frana sulla Sp Virgiliana
La rassegna delle notizie sulla situazione
La Nuova Ferrara  06/03/2014   ed. Nazionale  p. 21
Studi geologici per poter capire la frana di Burana

BONDENO Uno studio geologico al fine di capire la stratigrafia delcorpo arginale dove si è verificata la frana lungo la strada provinciale 69, al chilometro 45,300, nel tratto che costeggia il canale di Burana, tra la frazione e Bondeno capoluogo. È quanto è stato deciso durante il sopralluogo compiutomartedì mattina tra i tecnici dell'amministrazione provinciale(l'ingegnere capo Mauro Monti con il collega Pavarin e il responsabile del settore viabilità dell'amministrazione provinciale Massimo Leonelli e Cavallini del Consorzio Bonifica di Burana. Ieri alcuni tecnici dellostudio gelogico ferrarese incaricato hanno effettuato un primo sopralluogo ed oggi saranno sul posto per iniziare il loro lavoro. per poter capire la composzione del corpo stradale. Al termine dei lavori si potrà avere un quadro più preciso per poter poi intervenire e sistemare la frana. Il maltempo dei giorni scorsi ha peggiorato le condizioni del movimento franoso, che ha interessatola carreggiata della Virgiliana costringendo la Provincia a chiudere la strada. La frana è molto vicina a quella di un anno fa, su un rilevato che evidentemente è un po' particolare. Risulta assai difficile prevedere quali saranno i tempi dell'intervento. In quanto ai costi verranno equamente divisi tra l'amministrazione provinciale ed il Consorzio di Bonifica di Burana. La circolazione è deviata attraverso alcune strade comunali, quali le vie Bassa, Anime Condotti, Luia e Comunale per Burana. In alcuni casi si tratta di strade bianche che in questoperiodo sonopiene di buche e pozzanghere ed oltre al disagio relativo ad un allungamento dei tempi di percorrenza, soprattutto per i pendolari che lamattina devono recarsi al lavoro gli ammortizzatori delle auto vengono messi a dura prova. A tale proposito, è stata rafforzata tutta la segnaletica sui tratti di strada interessati dal provvedimento, con divieti di accesso, limiti di velocità e rallentatori.(m.bar.)


Frana, peggiorata la situazione sulla Virgiliana
La Nuova Ferrara del 04/03/2014  ed. Nazionale  p. 18

Burana, col maltempo la strada ha ceduto visibilmente Oggi sopralluogo dei tecnici di Provincia e Bonifica

BURANA Preoccupa ancora la frana lungo la strada provinciale 69, al chilometro 45,300, nel tratto che costeggia il canale di Burana, tra la frazione e Bondeno capoluogo. Il maltempo del fine settimana ha infatti peggiorato le condizioni del movimento franoso, che sta già interessando da tempo la corsia sul lato destro verso Ferrara, ma il lento spostamento del terreno ha già iniziato ad intaccare anche l'altro lato della carreggiata. Nel giro di due giorni, da sabato a lunedì, la strada è scesa ancora vistosamente, anche se ora le transenne chiudono completamente anche il senso di marcia finora solo intaccato dalla frana. Stamane è previsto un sopralluogo dei tecnici dell'amministrazione provinciale, unitamente a quelli del Consorzio di Bonifica di Burana, i quali ancora non sono in grado di quantificare l'entità del danno e, dunque, dell'intervento successivo. «La frana - ha spiegato ieri il capo ufficio tecnico della Provincia, l'ingegner Mauro Monti - è molto vicina a quella di un anno fa, su un rilevato che è un po' particolare. Probabilmente, l'intervento dello scorso anno non ha sortito completamente gli effetti sperati; non riuscendo, quindi, a intercettare le infiltrazioni che hanno determinato il cedimento». Dunque, il sopralluogo odierno, avrà lo scopo «di capire come intervenire - conclude Monti - e quale sarà l'intervento migliore, per evitare il ripetersi del fenomeno. Difficile prevedere, a questo punto, prima di tutti i rilievi, quali saranno i tempi dell'intervento». La circolazione dei veicoli resta deviata, sia per il trasporto pubblico urbano (gli autobus Tper-Cornacchini che fannolaspola tra Pilastri-Bondeno e Ferrara e viceversa ndr), sia per il traffico ordinario lungo alcune strade comunali, quali la via Bassa, via Anime Condotti, via Luia e via Comunale per Burana. A tale proposito, è stata rafforzata tutta la segnaletica sui tratti di strada interessati dal provvedimento, con divieti di accesso, limiti di velocità e rallentatori. E' chiaro che soprattutto per i pendolari si tratti di un disagio di non poco conto con un aumento dei tempi di percorrenza.



Virgiliana chiusa per frana Si spera in lavori rapidi
La Nuova Ferrara del 02/03/2014  ed. Nazionale  p. 23

Burana, disagi per gli automobilisti. Incognita sui tempi di riapertura Le strade alternative fanno fatica a sopportare il traffico pesante

SCORTICHINO - Ancora ladri in azione ma stavolta fortunatamente il colpo non è andato a segno. L'altra sera i banditi sono entrati in azione in un'abitazione situata in via Frescobaldi. Erano circa le 19 quando l'anziana che abita da sola nell'appartamento ha avvertito un gran rumore. I banditi avevano cercato di entrare nell'appartamento attraverso un terrazzo ed il rumore era stato provocato dalla rottura di un vetro da parte degli stessi ladri che stavano cercando di entrare. La donna ha iniziato a gridare e a chiedere aiuto ed i banditi si sono dati ad una precipitosa fuga facendo perdere le loro tracce.BURANA Con la coda del maltempo di questi giorni, si attende con ansia che le condizioni meteorologiche consentano presto di intervenire, per ripristinare il tratto di strada soggetto a frana, lungo la strada provinciale 69 Virgiliana, tra Bondeno e Burana. Nella giornata di venerdì, un'ordinanza arrivata dall'amministrazione provinciale , a firma del capo ufficio tecnico, l'ingegner Mauro Monti, ha infatti chiuso il tratto, disponendo varie deviazioni. Sia per il trasporto pubblico urbano (gli autobus per-Cornacchini; ndr), sia per il traffico ordinario lungo alcune strade comunali. Per esempio, la via Bassa, via Anime Condotti, via Luia e via Comunale per Burana. A tale proposito, è stata rafforzata tutta la segnaletica sui tratti di strada interessati dal provvedimento, con divieti di accesso, limiti di velocità e rallentatori. Proprio per fare fronte alla massiccia concentrazione di mezzi di trasporto che graverà su queste vie secondarie, almeno per le prossime settimane. In particolare, qualche disagio potrebbe arrivare dalle costrizioni che riguarderanno il traffico pesante. Il blocco della circolazione stradale in corrispondenza del movimento franoso sulla Virgiliana, si apprende servirà a mettere in sicurezza alla circolazione, evitando che «i lavori di ripristino della sede stradale - riporta il documento - implicano l'esigenza di garantire un loro ordinato svolgimento, affinché gli stessi non arrechino pericolo». Intanto, con diverse strade ormai interessate da frane che deviano la circolazione, anche il traffico per Ferrara ha trovato sfogo sulla Virgiliana, nella parte che da Borgo Scala si dirige in città: un traffico soprattutto fatto di pendolari, mezzi pesanti e persone dirette all'imbocco dell'autostrada, che al momento non pare mandare in tilt la via Provinciale. Mirco Peccenini


Frana lungo la Virgiliana, strada chiusa
La Nuova Ferrara del 01/03/2014  ed. Nazionale  p. 28

Più grave del previsto il cedimento tra Bondeno e Burana, traffico dirottato su percorsi alternativi

BURANA La strada provinciale Virgiliana è chiusa lungo il tratto che collega Bondeno e Burana. Per la precisione al chilometro 45,300, per via di un cedimento della carreggiata, causato dalle abbondanti piogge dei giorni scorsi e conseguente peggioramento delle condizioni dei crepacci apertisi sul manto, sulla strada che costeggia il canale di Burana. Lo scenario è quello visto lo scorso anno, quando un analogo problema si verificò poco distante e fu la Provincia ad intervenire, con fondi propri, per una riparazione con carattere d'urgenza. Ieri, il capo ufficio tecnico della Provincia, l'ingegner Mauro Monti, ha ordinato di fatto la chiusura della strada e le segnalazioni stradali deviano ora il traffico all'altezza di Borgo Scala, a Bondeno, verso Stellata, e (più avanti) in direzione della via Bassa. Per via «di una frana nella corsia del lato destro in direzione Ferrara - riporta la disposizione firmata da Monti -. Una frana che ha cominciato a intaccare anche la corsia sinistra - si apprende - ed è in continuo peggioramento». Anche per favorire i successivi interventi di ripristino del tratto stradale, per mettere in condizioni di sicurezza il traffico, si è optato per la chiusura della circolazione, con deroghe riservate ai frontisti su via Anime Condotti e sulla via Bassa. Di fatto, il maltempo degli ultimi mesi ha costretto Bondeno tra due "colli di bottiglia", vista la frana nel territorio vigaranese sulla via Diamantina, frequentata da molte persone dirette nell'area della piccola e media industria a Ferrara, e quest'ultima frana che chiude il traffico in direzione Mantova. Per i mezzi pesanti, l'unica via percorribile passa ora da Scortichino, mentre per tutti i casi sono stati rinforzati dalle autorità segnaletica e rallentatori. (mi.pe.)



Il comunicato diffuso dalla Provincia il 27 febbraio scorso

La Provincia inizierà i lavori da martedì 4 marzo per riparare lo smottamento stradale lungo la Sp 69 Virgiliana in località Burana.
Nel frattempo, per motivi di sicurezza, i tecnici dell’amministrazione che ha sede in Castello Estense hanno provveduto alla regolamentazione temporanea del traffico a senso unico alternato dallo scorso 20 febbraio.
Il costo dell’intervento si aggira attorno ai 52mila euro, finanziati in parti uguali dalla Provincia e dal Consorzio di bonifica Panaro, con sede a Modena, che ha voluto prontamente collaborare per il ripristino dell’argine e della stessa sede stradale.
Per consentire condizioni ottimali di sicurezza sia per il cantiere che per il transito veicolare, dall’inizio dei lavori si renderà necessaria l’interruzione della circolazione stradale nel tratto interessato, con segnalazioni della viabilità alternativa suggerita a partire dal giorno 4 marzo.
Il termine dell’intervento non è al momento programmabile con precisione, perché dipende dall’entità reale del danno che sarà maggiormente chiara una volta riscontrate direttamente le cause strutturali del cedimento stradale.
Inoltre, la brevità del cantiere dipende anche dalle condizioni meteo.
Documento pubblicato il 27/02/2014 - Ultimo aggiornamento: 06/03/2014
a cura di:
Francesco Lavezzi
Castello Estense - centralino: +39.0532.299111
Partita IVA: 00334500386