La newsletter non si vede correttamente? Leggila nel tuo browser
A21 News
N.10/201418/04/2014

Sommario

Maratona a Km Zero

Ogni anno nel mondo un miliardo di cittadini celebra l'Earth Day, nel 2014 dedicato alle green cities. Dallo scorso anno Earth Day Italia si impegna per la promozione dei parchi e delle aree verdi urbane con importanti azioni di pulizia e ripristino su oltre 30 aree in tutta Italia.
Quest'anno, assieme a Sport senza Frontiere, la Onlus che garantisce l'accesso allo sport ai bambini in condizioni economiche svantaggiate, inaugura a Roma le celebrazioni della Giornata mondiale della Terra con una Maratona a Km0, una giornata all’insegna della natura e dei parchi cittadini.

La Partenza
Alle 9:30 nella Riserva Naturale Valle dell’Aniene (zona Viale Kant) prenderanno il via quattro competizioni alle quali potranno partecipare sia corridori professionisti che famiglie, bambini e animali.

Perché a KM Zero
A essere a zero non sono i km da percorrere - che variano dai 6 km ai 400 metri -, ma i Km percorsi sia dai prodotti coltivati nei parchi romani, che da quelli promossi da Campagna Amica che per l'occasione allestira' uno dei suoi splendidi mercati.

Scampagnata di Pasquetta
L'occasione sara' 'ghiotta' anche per la tradizionale scampagnata di Pasquetta, i produttori di Campagna Amica offriranno infatti la possibilita' di mangiare direttamente nel parco dopo la gara.

Sport e Ambiente
Earth Day Italia
sceglie lo sport come strumento per capire in profondita' la bellezza dei parchi e le istanze della loro tutela. Il tema internazionale 2014 e' quello delle Green Cities ed Earth Day Italia lo celebra nella citta' più verde di Europa insieme a Roma Natura, con la quale ha stipulato una convenzione per la promozione e la tutela delle aree verdi capitoline.

Per info e iscrizioni: www.earthdayitalia.org; www.sportsenzafrontiere.it

Fonte: Earth Day Italia

» leggi questa notizia sul sito

10 maggio 2014: European Clean Up Day

Il Commissario Europeo all'Ambiente Janez Potocnik ha lanciato la campagna Let's Clean Up Europe: lotta contro il littering e l'abbandono di rifiuti.
L'azione principale consiste nell'organizzazione del primo European Clean Up Day, giornata di recupero dei rifiuti abbandonati, che si terra' il 10 maggio in tutta Europa. L'iniziativa, alla prima edizione assoluta, ha l'adesione di 28 stati, inclusi alcuni paesi extra europei. L'Italia aderisce con il Ministero dell'Ambiente e il comitato italiano che organizza la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti da ormai 4 anni di cui fanno parte lo stesso Ministero dell'Ambiente, Federambiente, Provincia di Roma, Provincia di Torino, R21 Network, Legambiente con la segreteria organizzativa di AICA-Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale e l'UNESCO come invitato permanente.

La campagna si basa su una call to action: un invito rivolto a tutti ad organizzare azioni di raccolta e pulizia straordinaria di porzioni di territorio, tra il 10 e il 17 maggio prossimi, sull'intero territorio nazionale, e che coinvolga attivamente i cittadini.
Per aderire e' sufficiente andare sul sito del Ministero dell'Ambiente e dei partner del progetto e scaricare il modulo di partecipazione all'ECUD e inviarlo compilato alla mail serr@assaica.org.
Possono aderire istituzioni locali, associazioni di volontariato, scuole, gruppi di cittadini, imprese e ogni altra tipologia di enti.
Per partecipare e' necessario inviare entro il 18 aprile la scheda compilata.

Grazie ad una collaborazione con FISE Assoambiente e Federambiente, verranno sensibilizzate le aziende che si occupano della gestione del servizio di raccolta nei Comuni interessati e la segreteria organizzativa mettera' in contatto gli organizzatori degli eventi sul territorio con le stesse. I volontari saranno inoltre coperti da assicurazione grazie ad un accordo tra gli organizzatori ed ANIA. Ai gruppi aderenti sara' richiesto di monitorare ove possibile la quantita' di rifiuti raccolti suddivisi per tipologia e di  comunicarla sulla scheda di monitoraggio in modo tale da avere dati finali confrontabili tra i vari Stati aderenti.
Gli organizzatori invieranno a tutti i gruppi aderenti una bandiera con il logo della manifestazione e chiederanno ai partecipanti di inviare immagini o video dei volontari in azione, con la bandiera. Altri materiali saranno distribuiti negli eventi centrali grazie al contributo del Consorzio Green Tyre.

Fonte: Ministero dell'Ambiente

» leggi questa notizia sul sito

Il primo eBook per organizzare eventi sostenibili

Uno strumento cosi' non c'era ancora online: arriva il primo eBook per organizzare eventi sostenibili, una guida gratuita per progettare e realizzare eventi green e responsabili.
Realizzato da Punto 3 in collaborazione con AcquistiVerdi.it, si prefigge l'obiettivo di diffondere strumenti, informazioni e casi studio internazionali sul tema degli eventi sostenibili presso gli attori della Event Industry.

Da quale ispirazione nasce l'ebook ce lo spiega Cesare Buffone, responsabile per Punto 3 del settore Eventi Sostenibili.  'Siamo stati i primi in Italia a pensare agli eventi sostenibili come processo per ridurre il piu' possibile gli impatti ambientali sin dalla progettazione. Con l'ebook vogliamo raccontare l'evoluzione del settore, degli strumenti e della normativa, con esempi pratici di aziende modello che offrono servizi qualificati per organizzare eventi sostenibili. Condividere questo patrimonio informativo accumulato negli anni e renderlo accessibile ci sembra una ottima forma di sostenibilita''.

Per quale tipo di eventi?
L'eBook e' una guida organizzativa per tutti i tipi di eventi, che desiderano diventare sostenibili: indoor e outdoor, pubblici e privati, sportivi, aziendali, musicali, ecc.. Non dimentichiamo le sfide in termini di sostenibilità che l’Italia dovrà affrontare con EXPO 2015 e la miriade di eventi correlati.

A chi si rivolge?
  • Responsabili eventi, comunicazione, marketing e sostenibilita' di aziende che vogliono realizzare eventi sostenibili;
  • Societa' che organizzano eventi (congressi, fiere e saloni, mostre, incentive, festival, concerti, manifestazioni sportive, ecc.);
  • Enti pubblici che promuovono eventi sul proprio territorio o che vogliono applicare criteri di Green Procurement nei propri bandi;
  • Fornitori di beni e servizi per eventi (aziende di catering, allestitori, service audio-video, ecc.);
  • Gestori di location per eventi (fiere, hotel, palacongressi, teatri, sale conferenze, ecc.).

Scarica l'ebook gratuitamente: www.eventisostenibili.it/organizzare-eventi-sostenibili-ebook

» leggi questa notizia sul sito

EcoKids 2014

Anche quest'anno CinemAmbiente propone una serie di film a tematica ambientale appositamente selezionati per gli studenti delle scuole primarie, secondarie di I° e II° grado, adatti a stimolare la sensibilita' dei ragazzi verso i temi ambientali e a promuovere comportamenti ecosostenibili.

I film fanno parte della sezione EcoKids – film per l'educazione ambientale che ha registrato in questi anni decine di migliaia di giovani spettatori.
Ogni proiezione e' seguita da un dibattito. Importante a questo proposito e' la collaborazione con Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta e con i suoi educatori ambientali che favoriscono la discussione e rafforzano il senso e il significato dell'iniziativa.
Da quest'anno e' inoltre attivata una collaborazione con l'Ecoistituto del Centro Studi Sereno Regis che curera' gli approfondimenti di due appuntamenti dedicati alle scuole secondarie di II° grado.

Ecokids a Torino si svolgera' presso Cinema Massimo di Via Verdi 18 e presso la Sala Gabriella Poli del Centro Studi Sereno Regis in via Garibaldi 13.
Le proiezioni sono gratuite previa prenotazione.

Coordinamento Ecokids e prenotazioni:
Arianna Borlo - Ufficio Scuola e Formazione di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta
Tel. 0112215851 - Fax 011210001 - Email scuolaformazione@legambientepiemonte.it

Per maggiori informazioni clicca qui

» leggi questa notizia sul sito

Gli appuntamenti di maggio

Allegati

» leggi questo documento sul sito

Bandi in scadenza a maggio

  • FerrariAwards - Premio per il miglior progetto d'impresa nel settore ambiente, turismo e smart city
    Destinatari: La partecipazione potra' avvenire soltanto accedendo a www.ferrariawards.com. Al momento della iscrizione, la/il candidata/o dovra' dichiarare, compilando un apposito format, di possedere i seguenti prerequisiti:
    - avere un'eta' compresa tra i 18 e i 29 annicompiuti al 31 maggio 2014;
    - essere persona fisica o libero professionista (lavoratore autonomo o ditta individuale).
    - avere la residenza in Italia.
    Qualora la start up sia formata da piu' componenti, almeno il 50% di questi dovra' possedere i requisiti sopra indicati
    Scadenza: 16/05/2014
  • Premio ECO Courts
    Destinatari: Il premio e' riservato agli utenti della web community ECO Courts, quindi ai singoli cittadini, alle famiglie, ai condomini e alle comunita' di cittadini che parteciperanno al progetto iscrivendosi sul portale
    Scadenza: 31/05/2014

» leggi questo documento sul sito

I corsi di maggio

» leggi questo documento sul sito

Informazione ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196 del 30/6/2003:
Il vostro indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per i servizi informativi di Agenda 21 Locale. Esso non sarà comunicato o diffuso a terzi

Il presente messaggio ha natura non personale e le eventuali risposte potranno essere conosciute nell'organizzazione di appartenenza del mittente

Provincia di Ferrara
U.O.S. Agenda 21 INFEA
Corso Isonzo 105/a - 44121 Ferrara
Tel. 0532 299551 - Fax 0532 299549

Scrivi ad Agenda 21
www.provincia.fe.it/agenda21

Se non vuoi più ricevere la newsletter di Agenda21, invia una e-mail (anche priva di oggetto e di contenuto) all'indirizzo a21news-unsubscribe@liste.provincia.fe.it dalla casella di posta elettronica iscritta alla lista. Ti verrà inviato un messaggio di conferma dell'eliminazione.