Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


Provincia di Ferrara

Menu di servizio salta il Menu di servizio e vai al Motore di ricerca


 
salta RSS feed e vai al percorso salta il percorso e vai al menu Datori di lavoro
 

Disabili

salta il menu Datori di lavoro
 

Compensazione

salta i contenuti
L’organizzazione aziendale può essere tale che l’inserimento mirato di lavoratori disabili risulti più facilitato in un ambito territoriale piuttosto che in un altro.
In tale situazione i datori di lavoro privati possono assumere in una unità produttiva un numero di lavoratori, aventi diritto al collocamento obbligatorio, superiore a quello prescritto, calcolando le eccedenze a compensazione del minor numero di assunzioni previste in altre unità lavorative.
Dall’entrata in vigore della Legge 14 settembre 2011 n. 148, sono previste misure di semplificazione tali per cui non è più necessaria l’autorizzazione alla compensazione territoriale ma la stessa avviene in via automatica rispettando gli obblighi a livello nazionale.
La medesima possibilità è estesa ad imprese che fanno parte di un gruppo in quanto collegate o controllate.
Le imprese interessate alla compensazione sono tenute alla presentazione in via telematica, a ciascuno dei servizi territorialmente competenti, del prospetto informativo dal quale risulti l’assolvimento dell’obbligo a livello nazionale.

Anche per i datori di lavoro pubblici in base all'art. 5, del D. Lgs 151/2015, è prevista l’automaticità della compensazione unicamente a livello regionale; se si avvalgono di tale facoltà trasmettono, in via telematica a ciascuno degli uffici competenti, il prospetto informativo anche se rispetto all’ultimo inviato non siano intervenute modifiche dell’obbligo.
Torna al sommario