Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


Provincia di Ferrara

Menu di servizio salta il Menu di servizio e vai al Motore di ricerca


 
salta RSS feed e vai al percorso salta il percorso e vai al menu Datori di lavoro
 

Disabili

salta il menu Datori di lavoro
 
salta il menu Link esterni

Link esterni


 

Prospetti informativi

salta i contenuti
I datori di lavoro sono tenuti ad inviare in via telematica agli uffici competenti un prospetto informativo che mostri le effettive possibilità d’inserimento lavorativo per i disabili, sia dal punto di vista numerico, sia per quanto riguarda la tipologia delle assunzioni richieste da parte dei soggetti obbligati.
Il prospetto informativo fa riferimento al 31 dicembre dell'anno precedente. Se, rispetto all'ultimo prospetto inviato, non avvengono cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l'obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva, il datore di lavoro di norma non e' tenuto ad inviare il prospetto.
Dal 15 gennaio 2009 l’invio del prospetto deve obbligatoriamente avvenire in modalità telematica.

Come da nota del Ministero del Lavoro, prot. 0006116 del 09/11/2016, integrata da nota n. 454 del 23/01/2017, i Prospetti Informativi di cui all’art. 9, comma 6, della legge 12 marzo 1999 n. 68, possono essere inseriti nel sistema SARE dell'Emilia-Romagna entro i termini stabiliti dalla Legge (31/01/2017).

I prospetti sono pubblici e le risultanze dei posti da ricoprire sono presenti online in questa pagina.

Sulla base del numero dei dipendenti occupati, con l’esclusione di alcune tipologie, sono tenuti all’assunzione, entro 60 giorni dall’insorgenza dell’obbligo, sia i datori di lavoro pubblici che i datori di lavoro privati nelle seguenti misure:
• 7% dei lavoratori occupati, se occupano più di 50 dipendenti;
• due lavoratori, se occupano da 36 a 50 dipendenti;
• un lavoratore, se occupano da 15 a 35 dipendenti.
Per questi ultimi (da 15 a 35 dipendenti) l’obbligo sorge solo in presenza di nuove assunzioni e quindi se è effettuata una nuova assunzione, aggiuntiva al numero dei dipendenti i servizio. Non sono considerate nuove assunzioni quelle effettuate per la sostituzione di lavoratori assenti con diritto alla conservazione del posto, per la durata dell’assenza, e quelle dei lavoratori che sono cessati dal servizio qualora siano sostituiti entro 60 giorni dalla cessazione, nonché le assunzioni effettuate ai sensi della L.68/99.
Per alcuni particolari settori di attività il collocamento dei disabili è previsto genericamente nei soli servizi amministrativi.

DOCUMENTI

Torna al sommario