Vie d'acqua nel Ferrarese e Metropoli di paesaggio

Un incontro in Castello Estense

 

Le giornate mondiali dedicate ad attrarre l’attenzione delle comunità sui temi caldi che caratterizzano il dibattito pubblico sui temi ambientali assumono un senso di pragmatismo quando chi può esercitare azioni virtuose lo fa con progetti concreti per i cittadini. Oggi, per esempio, nella sala del Consiglio della Provincia di Ferrara in Castello Estense, l’Autorità distrettuale del Fiume Po (ADBPO) ha contribuito all’organizzazione dell’incontro tra enti competenti su La Valorizzazione delle Vie d’Acqua. 
Dopo la presidente della Provincia di Ferrara Barbara Paron, che con riferimento alla darsena di San Paolo ha auspicato l'apertura della porta fluviale della città di Ferrara, è intervenuto il Segretario ADBPO Meuccio Berselli su "Visione strategica complessiva sulla Navigazione del Po", successivamente il sindaco di Ferrara Alan Fabbri e l’assessore all’ ambiente della Regione Emilia Romagna Irene Priolo. “ La valorizzazione del paesaggio, nell’ottica di creare servizi utili e fruibili per i cittadini utilizzando la risorsa acqua in modo virtuoso, è un servizio strategico che il questa fase storica rappresenta un volano di sviluppo e di rilancio. Il progetto di collegamento sul Po per noi è prioritario come obiettivo finalmente raggiungibile.” ha commentato Berselli. All’incontro hanno preso parte per il Distretto del Po la Biologa di ADBPO Ludovica Ramella e il Responsabile Relazioni Istituzionali Andrea Gavazzoli.
 
Andrea Gavazzoli
Responsabile Relazioni Istituzionali
Autorità distrettuale del Fiume Po

Allegato: 

Foto vie acqua.JPG (215.79 KB - jpeg)
foto vie acqua1.JPG (202.07 KB - jpeg)
foto vie acqua2.JPG (197.25 KB - jpeg)