Sindaci e presidente della Provincia a colloquio con Bper per la questione sportelli bancari

la sede di Bper in Corso Giovecca

 

Sindaci e presidente della Provincia a colloquio con Bper per la questione sportelli bancari

 

Il presidente della Provincia, Gianni Michele Padovani, ha chiesto e ottenuto un colloquio con la direzione di Bper, per trattare la questione dell’annunciata chiusura di sportelli dell’istituto di credito nei territori di Ferrara, Comacchio, Ostellato e Voghiera.

All’appuntamento di mercoledì 23 marzo alle 9, nella sede della banca di Corso Giovecca 65, il presidente Padovani andrà insieme con i sindaci del Comune capoluogo, Alan Fabbri, di Comacchio, Pier Luigi Negri, di Ostellato, Elena Rossi, e Voghiera, Paolo Lupini.

L’iniziativa del presidente Padovani arriva dopo che lo scorso 28 febbraio aveva preso carta e penna, per lanciare un segnale ai vertici modenesi di Bper, ossia la presidente del C.d.A., Flavia Mazzarella, e l’amministratore delegato, Pier Luigi Montani.

“La nostra provincia – così la lettera partita dal Castello Estense – ha già subito pesantissimi rovesci finanziari ed è stata successivamente penalizzata anche in termini di presenza sul territorio con la chiusura di diverse filiali, non solo ad esito dell’incorporazione da parte di Bper della ex Cassa di Risparmio di Ferrara, ma anche per le varie chiusure avvenute nel territorio provinciale da parte di altri istituti di credito nazionali”.