Signora di origini albanesi trova e restituisce ad agente di Polizia provinciale il portafoglio smarrito

L’agente della Polizia provinciale di Ferrara Gino Alberghini, intento ad accudire un'arnia, ha distrattamente appoggiato il portafoglio sul tettuccio della propria auto ed è partito scordandoselo.

Giunto a casa si è reso conto di non averlo più in tasca e ha rifatto il tragitto all’inverso senza trovarlo.

Qualche ora dopo riceve una telefonata: “Le ho trovato il portafoglio”, gli dice Ymerasi Vasilika, una signora di origine albanese che vive a Ferrara da 23 anni e gestisce una piadineria in Corso Porta Po, angolo con Piazza Ariostea.

“Ringrazio di cuore la signora – commenta un sollevato Alberghini – perché oltre ai documenti avevo da poco prelevato 600 euro, per provvedere ad alcuni adempimenti personali”.