Puliamo il Mare: volontari per tre giorni dai Lidi ferraresi a Cattolica a caccia di rifiuti

Si svolgerà anche sui Lidi ferraresi, sabato 8 giugno, l’operazione “Puliamo il mare in Emilia-Romagna".

L’appuntamento è alle 10 con la pulizia spiagge e aree verdi a Goro, nella spiaggia in prossimità del ristorante Belvedere; al Lido di Volano, via Lungomare del Parco nei pressi del circolo nautico; a Lido degli Estensi, con ritrovo sulla spiaggia della diga foranea sud; e a Lido di Spina, al parcheggio dello stabilimento balneare Le Piramidi.

La tre giorni all’insegna della raccolta plastica e rifiuti si svolgerà dal 7 al 9 giugno lungo tutto il litorale emiliano-romagnolo, toccando Rimini, Cervia, Cattolica, Misano Adriatico, Riccione e Bellaria, oltre, appunto, ai Lidi di Comacchio.

Più di 60 associazioni e un migliaio di persone coinvolte, per un’iniziativa giunta alla terza edizione e presentata nel corso di una conferenza stampa a Rimini con i loghi di Aics-commissione nazionale ambiente, Fondazione Cetacea, Regione Emilia-Romagna, Legambiente e Clean Sea Life, con l’obiettivo di ripulire il mare e sensibilizzare cittadini e turisti al rispetto ambientale.

Oltre alla raccolta di plastica e rifiuti, domenica 9 giugno alle 12 a Cervia sarà liberata in mare la tartaruga Rossella, salvata a seguito di una cattura accidentale in reti a strascico che le aveva causato diverse ferite al carapace. L’operazione è a cura della Fondazione Cetacea nell’ambito del progetto europeo Tartalife, finanziato dalla Commissione Europea con il fondo Life+Natura 2012.

“Fin dall’inizio come Provincia – dice la presidente della Provincia Barbara Paron – abbiamo aderito a questa importante iniziativa di sensibilizzazione ambientale, che ha anche il pregio di far incontrare e collaborare insieme il vasto e prezioso mondo del volontariato”.

IN ALLEGATO:

1 - FOTO TARTARUGA ROSSELLA E PRESENTAZIONE INIZIATIVA

2 - COMUNICATO STAMPA UFFICIALE

3 - LOCANDINA MANIFESTAZIONE