Provincia al lavoro per lo sfalcio erba nell’Alto Ferrarese

La Provincia è al lavoro per lo sfalcio erba nel quadrante viario dell’Alto Ferrarese. Operazione che ha dovuto subire uno stop a causa del prolungarsi del maltempo, innanzitutto per tutelare la sicurezza delle squadre operative e per dare priorità al problema buche, che nel frattempo si sono aperte lungo le strade provinciali per le abbondanti piogge cadute.

Cinque le squadre che l’amministrazione provinciale ha schierato, di cui un’esterna in appalto.

Tre di queste sono impegnate nel taglio dell’erba lungo le banchine stradali, mentre le restanti due provvedono al ripristino delle condizioni di visibilità e sicurezza in prossimità di rotonde, aiuole spartitraffico e incroci particolarmente pericolosi.

In dettaglio, mezzi e uomini sono al lavoro lungo le Sp 9 Bondeno-Casumaro, 10 Filo-Longastrino e 66 San Matteo della Decima.

Quindici sono in totale gli uomini impiegati, di cui 9 cantonieri e 6 dell’impresa esterna, con 5 trattori e con un costo complessivo di 30mila euro, interamente finanziati dal bilancio provinciale.

Allegato: 

Sfalcio AF.jpg (147.07 KB - jpeg)
Sfalcio AF1.jpg (183.7 KB - jpeg)