Provincia: 1.912 alberi a bordo strada da mettere in sicurezza con un investimento di 604 mila euro

Immagine di potatura alberi

 

Fra potature e abbattimenti, sono 1.912 gli alberi a bordo strada che saranno messi in sicurezza, con un investimento di 604 mila euro.

Lo ha deciso la Provincia, dopo avere stanziato le risorse con la variazione di bilancio votata all’unanimità dal Consiglio provinciale lo scorso 30 settembre.

Voto che ha dato il via alla procedura di programmazione dell’intervento, con l’individuazione delle alberature da mettere in sicurezza.

Nel dettaglio, sono 362 mila euro per il quadrante viario dell’Alto Ferrarese con 176 piante da abbattere, perché pericolanti, lungo le Sp 1 via Comacchio, 6 Cento-Finale Emilia, 9 Bondeno Casumaro, 10 Filo-Longastrino, 15 via del Mare, 20 Ferrara-Formignana, 22 Bivio Passo Segni-Correggio, 29 Portomaggiore-Raffanello, 69 Virgiliana e 65 Ferrara-Consandolo.

Completa l’intervento la potatura di altre 652 piante sulle Sp 15, 29 e 6, compresa la spollonatura, ossia la pulizia dei germogli nella parte inferiore dei tronchi che, una volta diventati rami, costituiscono fonte di pericolo per la circolazione veicolare.

Il settore viario del Basso Ferrarese, invece, potrà contare su 242 mila euro, che saranno utilizzati per abbattere 30 alberi, malati o secchi, lungo le Sp 1 via Comacchio, 2 via Copparo e 28 Tresigallo – Jolanda di Savoia, oltre alla potatura e spollonatura di altre 1.054 piante sulle Sp 1, 2, 28 e 15.

Intervento che si completa con la fresatura di radici e resti di alberi già abbattuti, per consentire di eseguire i prossimi lavori di sfalcio erba a bordo strada senza il pericolo di rottura dei mezzi meccanici impiegati.

Le procedure di gara sono in dirittura d’arrivo e con l’affidamento lavori alle imprese vincitrici potranno iniziare gli interventi, la cui conclusione è prevista, salvo imprevisti, entro aprile 2022.