Nuovi nidi di Fratino sulle spiagge dei lidi comacchiesi

Nidi di Fratino protetti dalle reti allestite dai volontari Asoer

 

Aumentano i nidi dei Frattini sui lidi comacchiesi.

Dopo i due ritrovati e messi in sicurezza la scorsa settimana, il numero è salito nel frattempo a quattro e probabilmente altri ne scopriranno i volontari di Asoer (Associazione ornitologi dell’Emilia-Romagna), impegnati quotidianamente, anche col freddo ed il vento impetuoso dei giorni scorsi, nell’attività di salvaguardia di questo volatile che ha deciso di “mettere su casa” sulle spiagge dei lidi di Comacchio.

È quanto emerge dall’attività di censimento dei volontari dell'associazione presieduta da Roberto Tinarelli, impegnata da anni nella difesa di questo piccolo e raro volatile.

“Se riusciremo a farli nidificare con successo in questo periodo – spiega Tinarelli – ci saranno pochi nidi, o nessuno, nel pieno della stagione balneare, ossia quando il maggiore affollamento è motivo di ostacolo alla delicata fase riproduttiva”.

Il Fratino è un uccello di piccole dimensioni che abita di preferenza i fondi melmosi e nidifica sulle spiagge.

“Da inizio del secolo - ricorda il comandante della Polizia provinciale Claudio Castagnoli - vi è stata una consistente diminuzione e in Emilia-Romagna rimangono ormai solo 40 coppie di questo rarissimo volatile”. “Le uova seminascoste nella sabbia – continua - si mimetizzano con l’ambiente intorno, ma non hanno alcuna protezione, se non le reti e l’intelligenza di chi vi passa nei pressi, lasciandole al loro posto. Oltre ai gabbiani, sono dannosi i cani liberi sulla spiaggia che, seppur involontariamente, potrebbero disturbare la nascita di questi doni del mondo animale”.

Castagnoli conclude rivolgendo un appello: “Chiunque avvisti un nuovo nido lungo le spiagge del nostro litorale è pregato di non avvicinarsi e di segnalarlo alla polizia provinciale o Asoer, lasciando a mani esperte il compito di delimitare e proteggere l’area con le apposite reti, in modo da facilitare il naturale svolgimento di questa delicata fase riproduttiva”.

Allegato: 

Fratino 7 apr 2021 a.jpg (76.44 KB - jpeg)
Fratino 7 apr 2021.jpg (37.53 KB - jpeg)