Motocrossisti sanzionati in golena di Po a Pontelagoscuro perché area vietata

 

Due giovani motocrossisti sono stati sanzionati dalla Polizia provinciale.

È successo a Pontelagoscuro, in comune di Ferrara, e il motivo del provvedimento è perché è vietato praticare motocross in golena di Po, in quanto vincolata a Zona di protezione speciale, vale a dire area dove nidificano gli animali.

Il rumore delle moto disturba la riproduzione e da qui la sanzione che è scattata solo dopo diversi tentativi sfumati, perché i due centauri, sorpresi, più volte si sono dati alla fuga.

Fino a quando gli uomini del comandante Claudio Castagnoli non sono ricorsi all’espediente di mimetizzare l’auto di servizio e allestire un finto cantiere come se fossero uomini di Hera impegnati in un lavoro di manutenzione golenale e di potatura piante, con tanto di delimitazione dell’area con il classico nastro bianco e rosso.

Finto cantiere che è stato allestito in prossimità di un punto del circuito in cui le velocità delle moto rallentano. Un accorgimento preso anche a tutela della sicurezza dei motociclisti.

Per completare la mimetizzazione, gli agenti hanno anche indossato delle pettorine arancioni per simulare la manutenzione dell’area.

È stato così che la pattuglia della Polizia provinciale è riuscita a fermare i due e a sanzionarli con 50 euro a testa.

Allegato: 

Polizia prov.jpg (337.09 KB - jpeg)
Polizia prov1.jpg (503.17 KB - jpeg)