Incrocio pericoloso sulla Sp1 a San Vito di Ostellato

le misure di sicurezza di Comune e Provincia
Tratto di viabilità provinciale

 

In merito alla petizione presentata da Daniela Fuschini sulle necessità sollevate di messa in sicurezza del tratto di Sp 1 a San Vito di Ostellato, in prossimità dell’incrocio con la Sp 68 in direzione Dogato e Portomaggiore, Comune di Ostellato e Provincia sono in contatto per l’adozione di alcune misure.

Una nota a cura degli uffici tecnici della Provincia a breve sarà indirizzata al Comune di Ostellato e la stessa Fuschini sarà a breve contattata dai tecnici dell’amministrazione provinciale, i quali le invieranno presto una comunicazione in rappresentanza dei sottoscrittori.

Nota nella quale, in sintesi, la Provincia ha deciso per il prossimo autunno il taglio di due alberi ai lati dell’incrocio, per migliorare le condizioni di visibilità.

Attualmente sono in corso le verifiche sulla proprietà dell’area verde ai margini dell’intersezione, per disporre una potatura o l’eventuale rimozione delle prime piante, per aiutare una maggiore visibilità.

Riguardo allo specchio, sarà cura del Comune di Ostellato provvedere, a motivo delle competenze viarie in centro abitato. La stessa amministrazione comunale sta valutando sia l’istallazione di un dispositivo per ridurre la velocità dei veicoli, già stabilita nei limiti dei 50 chilometri all’ora, ma evidentemente i cartelli stradali non sono sufficienti, sia l’eventuale incremento dell’illuminazione in quel punto viario.

 

 

 

Elena Rossi - Sindaca di Ostellato

Gianni Michele Padovani - Presidente della Provincia