Dal ministero infrastrutture in arrivo 4,5 milioni per le strade provinciali delle aree interne

Immagine di archivio di strada provinciale

 

 

Il ministero delle infrastrutture e trasporti mette a disposizione risorse per la sistemazione della viabilità delle aree interne.

Una decisione che si traduce per il territorio ferrarese in circa 4,5 milioni di euro da investire fino al 2026 sulla viabilità provinciale, nei comuni di Riva del Po, Tresignana, Copparo, Jolanda di Savoia, Codigoro, Mesola e Goro.

“Risorse che si aggiungono – ha spiegato il vicepresidente della Provincia Nicola Minarelli - a quelle della programmazione triennale già presentata ai sindaci lo scorso febbraio”.

Fra nuovi manti stradali di superficie e lavori di risanamento più in profondità, il nuovo finanziamento messo a disposizione dal ministero consentirà di mettere mano complessivamente a circa 45 chilometri di strade provinciali in più annualità: 297 mila nel 2021, 743 mila l’anno prossimo, 446 mila nel 2023, 743 mila nel 2024, 1.486.000 nel 2025 e 743 mila nel 2026.

Durante l’assemblea dei sindaci delle aree interne convocata in teleconferenza, il vicepresidente ha spiegato anche i tempi entro i quali da Roma chiedono di concordare e definire la programmazione.

Concretamente, gli uffici tecnici provinciali provvedono ad elaborare una proposta di lavori secondo i criteri di equa distribuzione delle risorse fra i vari Comuni e di pericolosità delle strade secondo parametri già messi a punto (usura, volumi di traffico e incidentalità).

Una programmazione da concordare entro il 31 dicembre 2021.

La tappa successiva sarà l’invio al ministero del piano interventi entro il 31 marzo del 2022, il quale provvederà all’approvazione entro il 30 giugno dello stesso anno.