Bambini a Scuola di pesca grazie al movimento Gruppo Siluro a Ostellato

Un fine settimana trascorso insieme con dieci bambini dai nove ai quindici anni, lungo il Canale Circondariale di Ostellato a “Scuola di pesca”.

L’iniziativa è stata organizzata dal movimento Gruppo Siluro, con liberazione immediata del pescato dopo la cattura con l’amo, ed è nata dall’idea – spiegano gli ideatori - di avvicinare famiglie e figli alla conoscenza del territorio e della pesca sportiva come momento aggregativo.

Data la chiusura alla pesca della Carpa – spiega il comandante della Polizia provinciale Claudio Castagnoli che con la visita di una pattuglia ha voluto seguire l’iniziativa - gli ami sono stati calati in acqua per la cattura dell’Amur, anche se un paio di carpe non hanno resistito alla curiosità di abboccare”.

I ragazzi hanno provato l’emozione di catturare diversi esemplari di Breme e Carassi, anche oltre il chilo di peso.

Al termine, a tutti i partecipanti è stata regalata una canna da pesca e una merenda a base di anguria.

“Oltre a trasmettere la passione per la pesca – sottolineano gli organizzatori del Gruppo Siluro – abbiamo voluto sensibilizzare anche i più piccoli al rispetto dell’ambiente e al lavoro della Polizia provinciale, impegnata in una continua e meritevole azione di contrasto al bracconaggio e quindi di tutela degli equilibri dei nostri corsi d’acqua. Ed è anche merito loro – concludono - se questa manifestazione è stata un’occasione di festa per i bambini, con i quali abbiamo trascorso, insieme con i loro genitori, una notte in tenda per trasmettere il piacere di questo bellissimo sport e l’amore per la natura”.

Allegato: 

Scuola di pesca.jpg (243.83 KB - jpeg)
Scuola di pesca1.jpg (189.26 KB - jpeg)
Scuola di pesca2.jpg (270.98 KB - jpeg)
Scuola di pesca3.jpg (413.53 KB - jpeg)
Scuola di pesca4.jpg (378.08 KB - jpeg)
Scuola di pesca5.jpg (334.29 KB - jpeg)
Scuola di pesca7.jpg (386.49 KB - jpeg)