Annalisa Felletti è la nuova consigliera di parità della Provincia

Nella foto il presidente Padovani e la consigliera di parità Annalisa Felletti

 

"Mi impegnerò a lavorare assieme con istituzioni, sindacati e parti sociali, per la difesa del sistema occupazionale e produttivo, in particolare di quelli a protagonismo femminile, per la promozione della legalità e della piena parità in ambito lavorativo e nel contrasto a ogni forma di sfruttamento e discriminazione fondata sul genere o sull'orientamento sessuale. Il contesto generale post-pandemico è di grande complessità e ritengo ci sia bisogno del contributo di tutte e tutti, per fare la differenza in meglio, nel pieno rispetto di ruoli ed interessi di cui ciascuno è portatore. A livello territoriale sapremo essere un esempio migliore, rispetto al triste spettacolo nazionale di questi giorni, al quale siamo costretti ad assistere”.

Con queste parole ha esordito Annalisa Felletti, la nuova consigliera di parità, come vuole la legge, designata dalla Provincia sulla base di una selezione che ha visto la partecipazione di 7 candidature (di cui una con documentazione incompleta), nominata dal Ministero del lavoro e politiche sociali ed entrata ufficialmente in carica il 30 giugno scorso.

Presentata dal presidente della Provincia, Gianni Michele Padovani, la nuova consigliera ha spiegato i contenuti del proprio mandato, che dura 4 anni, rinnovabile una volta, con funzioni di promozione e garanzia contro le discriminazioni di genere in ambito lavorativo e, in generale, compiti di rimozione degli ostacoli alla parità uomo-donna.

“Vorrò interpretare il mio incarico – ha aggiunto – come una figura di maggiore prossimità”.

Già vicesindaca a Codigoro e poi assessora alle Pari opportunità in Comune di Ferrara, Annalisa Felletti dal 30 giugno aggiunge questo mandato nel suo curriculum di amministratrice nell’ambito della pubblica amministrazione.

“Una figura importante per tutta la provincia di Ferrara – ha ricordato il presidente Padovani – di difesa, tutela e garanzia della parità di genere, specie in un momento storico nel quale le cronache ci raccontano, purtroppo, numerosi e persistenti episodi di violenza e discriminazione nei confronti delle donne”.

La legge prevede anche la nomina di una consigliera supplente, già designata nella persona di Rosa Rubino.

Allegato: 

Annalisa Felletti1.jpg (33.71 KB - jpeg)
DSCN0812.JPG (1.99 MB - jpeg)
DSCN0813.JPG (2.22 MB - jpeg)
DSCN0814.JPG (2.06 MB - jpeg)