Aggiudicazione definitiva - Escavo canali sublagunari Sacca di Goro

PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI ESCAVO DEI CANALI SUBLAGUNARI PRINCIPALI "VOLANO-GORINO", "FOSSONA-TRAGHETTO", "SEGANDA" E "SEGANDA-LANTERNA" IN SACCA DI GORO - AZIONE C.1 DEL PROGETTO LIFE AGREE LIFE13 NAT/IT/000115 CUP J66J14000140001 - Cod. CIG 629452672C. IMPORTO COMPLESSIVO: Euro 944.828,00 IVA esclusa di cui a base d'asta Euro 938.665,00 ed Euro 6.163,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso.

AVVISO DEL 29/02/2016
AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA:
 Determinazione del dirigente del Settore Tecnico n.295/2016

Ditta aggiudicataria: Girardello s.r.l. con sede in Porti Viro (RO)

Ribasso offerto: 19,65%

Importo contrattuale: Euro 760.380,33 IVA esclusa di cui Euro 6.163,00 per oneri di sicurezza

----------------------------------------------

AVVISO DELL'11/8/2015
AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA:

Procedura di gara conclusa in data 11/8/2015.

Ditta aggiudicataria:  ATI tra EDILCOSTRUZIONI NARDO GIOCONDO, con sede in Camponogara (VE) – Impresa Capogruppo, C.I.MO.TER. S.r.l., con sede in Rovigo (RO), IMPRESA SCALA SANTO S.r.l., con sede in Verona.

Per ogni informazione relativa all'esito di gara vedi il documento allegato in fondo a questa pagina.

*****************

PROCEDURA APERTA per l'appalto dei seguenti lavori a misura:
ESCAVO DEI CANALI SUBLAGUNARI PRINCIPALI "VOLANO-GORINO", "FOSSONA-TRAGHETTO", "SEGANDA" E "SEGANDA-LANTERNA" IN SACCA DI GORO - AZIONE C.1 DEL PROGETTO LIFE AGREE LIFE13 NAT/IT/000115 CUP J66J14000140001 - Cod. CIG 629452672C.

IMPORTO COMPLESSIVO DELL'APPALTO: Euro 944.828,00 IVA esclusa di cui a base d'asta Euro 938.665,00 ed Euro 6.163,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso.

Bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - V Serie Speciale - n. 77 del 3/7/2015.

Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso determinato mediante ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara.

Termine per  la presentazione delle offerte: ore 13 del 04/08/2015.

Sopralluogo obbligatorio: In relazione ai lavori, allo scopo di assicurare la piena conoscenza dello stato dei luoghi e delle condizioni relative all’ambiente circostante, che è classificato come sito di interesse comunitario (SIC), i concorrenti dovranno effettuare, a pena di esclusione, accurata visita dei luoghi in cui si svolgeranno i lavori con l’assistenza di tecnici provinciali, previo appuntamento telefonico da concordarsi almeno 5 giorni prima con l’Ufficio Acque Costiere ed Economia Ittica di questo Ente – Corso Isonzo 105/a - Ferrara - Arch. Shahram Kharabi (tel 0532/299561 E-mail: shahram.kharabi@provincia.fe.it) – Ing. Saverio Turolla (tel. 0532/299574 E-mail: saverio.turolla@provincia.fe.it) - Fax 299553, tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 13 escluso il sabato.

Informazioni tecniche sull’appalto nonché copie del Capitolato speciale d’appalto e degli altri elaborati progettuali potranno essere visionate e richieste, previo appuntamento, presso l’Ufficio Acque Costiere ed Economia Ittica di questo Ente – Corso Isonzo 105/a - Ferrara - Arch. Shahram Kharabi (tel 0532/299561 E-mail: shahram.kharabi@provincia.fe.it) – Ing. Saverio Turolla (tel. 0532/299574 E-mail: saverio.turolla@provincia.fe.it) - Fax 299553.
Il progetto ed il capitolato speciale d’appalto saranno resi disponibili gratuitamente per via elettronica a semplice richiesta inviata all’indirizzo e-mail: shahram.kharabi@provincia.fe.it - saverio.turolla@provincia.fe.it. 

Per chiarimenti e informazioni di carattere procedurale sul presente appalto il concorrente potrà rivolgersi all’Ufficio Appalti, gare e contratti (Tel. 0532/299457 - Fax 0532/299412 - e-mail: ufficio.contratti@provincia.fe.it - tutti i giorni feriali escluso il sabato dalle ore 9 alle ore 13).
__________________________________________

RISPOSTE A QUESITI SULL'APPALTO:

QUESITO N. 1
Si chiedono chiarimenti in merito all'avvalimento a titolo esclusivo di una draga al massimo a 3 partecipanti, in quanto l'AVCP non permette più di una partecipazione.  Si chiedono pertanto chiarimenti come poter fornire i mezzi d'opera a più di un partecipante (max 3).

RISPOSTA N. 1
Il disciplinare di gara, al punto 1.C) della pag. 5, richiede dichiarazione attestante la proprietà o disponibilità della draga anche mediante avvalimento.
Pertanto, qualora non si utilizzi l'istituto dell'avvalimento, il concorrente potrà allegare una propria dichiarazione con firma non autenticata corredata da fotocopia semplice di valido documento di identità del sottoscrittore, ai sensi dell'art. 47 del DPR 445/2000, attestante pompa da almeno mm 350, di tubazione di opportuna lunghezza e sezione non inferiore ai 350 mm, e del relativo personale di bordo, di assistenza e di manovalanza. Il mezzo d’opera garantirà una produzione media giornaliera non inferiore a 1200 m3 circa al giorno lavorativo.>>
A tale dichiarazione dovrà essere allegata la documentazione attestante l’idoneità tecnica, nautica e di navigabilità del mezzo.

Informo inoltre che ANAC contattato in merito alla questione da voi posta circa il sistema AVCPass, ha confermato la possibilità di richiedere più di un PassOE in qualità ausiliaria. La ditta ausiliaria dovrà cioè richiedere un PassOE per ogni concorrente a cui presta in avvalimento il requisito.
_________________________________________

Precisazione su nolo a caldo di draga refluente e limite al subappalto

Con riferimento alla gara in oggetto, si precisa che ai sensi del disciplinare di gara l’acquisizione da terzi della disponibilità della draga si può ottenere in vari modi:
   1) la disponibilità della sola draga costituisce nolo a freddo non soggetto a limiti di subappaltabilità.
   2) la disponibilità mediante avvalimento segue le regole dell’art.49 del Codice dei contratti.
   3) qualora il concorrente opti per acquisire da terzi la disponibilità della draga con relativo personale di manovra, si può configurare un nolo a caldo, che potrebbe invece essere soggetto ai limiti previsti dall’art. 118 comma 11 del Codice dei contratti.

Ai fini di tale articolo è considerato subappalto qualsiasi contratto avente ad oggetto attività ovunque espletate che richiedono l'impiego di manodopera, quali le forniture con posa in opera e i noli a caldo, se singolarmente di importo superiore al 2 per cento dell'importo dell’appalto o di importo superiore a 100.000 euro e qualora l'incidenza del costo della manodopera e del personale sia superiore al 50 per cento dell'importo del contratto da affidare.
Pertanto, qualora il nolo a caldo della draga risulti di importo superiore al 2 per cento dell'importo dell’appalto o comunque di importo superiore a 100.000 euro e contemporaneamente l'incidenza del costo della manodopera e del personale utilizzato sia superiore al 50 per cento dell'importo del nolo a caldo stesso, tale contratto soggiacerà alla disciplina del subappalto. 

Poiché l’appalto ha una sola categoria prevalente (OG 7 Opere marittime e lavori di dragaggio) ne consegue che, ricorrendo il caso di cui sopra, l’aggiudicatario potrà affidare con nolo a caldo al massimo un importo pari al 30% dell’importo della lavorazione, mentre dovrà eseguire direttamente il restante 70%. Se ciò non fosse possibile (es. mediante assunzione diretta del personale di manovra ecc.) si configurerebbe un caso di risoluzione contrattuale determinato da sopraggiunta carenza in capo all’appaltatore di un requisito di qualificazione (incapacità di eseguire in proprio i lavori di dragaggio nella misura minima del 70%).

Data di pubblicazione: 

Mercoledì 1 Luglio 2015

Data di scadenza: 

Mercoledì 1 Luglio 2015

Tipo Bando: 

Bando

Codice CIG: 

629452672C

Contratto: 

Lavori

Valore d'import a base d'asta: 

944.828,00

Codice CPV: 

45252124-3

Esito: 

aggiudicato

Aggiudicato a: 

Girardello s.r.l. con sede in Porti Viro (RO)