Provincia di Ferrara

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


Ufficio Stampa

Puliti argini a Ostellato aspettando "A difesa di un patrimonio"
Giornata di pulizia argini e del canale circondariale nelle Oasi di Ostellato aspettando la gara di beneficenza “A difesa di un patrimonio”
 

Una giornata dedicata alla pulizia degli argini e del canale circondariale nelle Oasi Vallette di Ostellato. È successo sabato scorso in preparazione dell’iniziativa “A difesa di un patrimonio” (vedi locandina in allegato), raduno di beneficenza per le guardie ittiche del Mezzano, in programma da venerdì 14 fino domenica 16 settembre nelle Oasi Vallette di Ostellato, promosso dalle associazioni di pesca sportiva Fipsas, Eurocarp Club e Upe.
Alla pulizia degli argini e del canale hanno partecipato una ventina di volontari pescatori sportivi con due imbarcazioni, una delle quali della Polizia provinciale. Operazione al termine della quale sono stati raccolti oltre due quintali di rifiuti, fra cui batterie, contenitori in metallo, lastre, barbecue e tante bottiglie di plastica.
Alla giornata hanno preso parte anche la Polizia provinciale e Mattia Lanzoni, biologo dell’Università di Ferrara, il quale, nonostante la quantità di rifiuti, ha costatato un buono stato in generale delle acque.
La bonifica preventiva, dunque, è servita per preparare il campo di gara per la sfida a colpi di canna da pesca il cui fischio d’inizio è previsto alle 14 di venerdì 14 settembre lungo le sponde dello stesso canale circondariale (fra i km 0 e 6,5).
I premi finali andranno alla carpa più grande e a quella più piccola, oltre alla coppia di concorrenti col maggior numero di catture. Altri premi, poi, sono previsti per tutti i partecipanti, oltre a una lotteria. La quota d’iscrizione è di 50 euro a persona da versare a Fipsas Ferrara, con numero massimo di partecipanti fino a 50 coppie.
I proventi, al netto delle spese, saranno utilizzati interamente per finanziare l’attività delle guardie ittiche aderenti alle associazioni promotrici di “A difesa di un patrimonio”.
Oltre alla collaborazione degli organizzatori, la manifestazione vede il coinvolgimento di Comuni, Polizia provinciale e Carabinieri.
È intenzione di tutti (associazioni e istituzioni coinvolte), che pulizia volontaria, gara sportiva e finanziamento delle guardie ittiche, creino insieme un circolo virtuoso di presidio e tutela dell’ambiente, oltre a costituire un’efficace rete di controllo contro il fenomeno del bracconaggio ittico.
“Un contrasto – commenta il comandante della Polizia provinciale Claudio Castagnoli –messo in campo non solo con sanzioni, controlli e indagini, ma anche sensibilizzando tutti, ciascuno per la propria parte, per la custodia del nostro patrimonio ambientale”.
Documento pubblicato il 11/09/2018 - Ultimo aggiornamento: 11/09/2018
Castello Estense - centralino: +39.0532.299111
Partita IVA: 00334500386