Provincia di Ferrara

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


Ufficio Stampa

Liquidatori Coopcostruttori: entro giugno il riparto di 14 milioni ai creditori chirografari
Si è chiuso con successo il contenzioso con Monte Paschi, e altri, per un totale di 14 milioni. Occorrerà invece attendere un anno ancora per quello successivo con Anas (che vale circa trenta milioni) e per la conclusione di altre azioni revocatorie per un’altra quindicina di milioni.
Questo, in sintesi, è l’aggiornamento che i commissari liquidatori della Coopcostruttori – Renato Nigro e Alberto Falini – insieme con il direttore della coop argentana, Roberto Borzelli, hanno dato ai rappresentanti di Carspac uno e due, guidati rispettivamente da Valerio Cellini e Giovanni Bigoni.
Per la verità era attesa una conclusione più veloce con l’azienda statale delle strade, perché i trenta milioni del contendere sono già in cassa – hanno detto i commissari – in attesa della sentenza definitiva sul caso.
Procedura rallentata che però non desta preoccupazione – rassicurano Nigro, Falini e Borzelli – perché il trend giudiziario dei casi del genere è di sostanziale conferma delle sentenze di primo grado.
Per quanto riguarda il contenzioso già chiuso con l’istituto di credito senese il piano di riparto dei pagamenti avverrà tra maggio e giugno prossimi, pari a un 2,4 per cento per quanto riguarda i creditori chirografari.
I commissari hanno poi confermato la singolarità dell’operazione liquidazione Coopcostruttori, perché normalmente il recupero crediti si ferma ai creditori privilegiati, con esclusione dei chirografari.
In questo caso la procedura di ristoro si è conclusa per i privilegiati con un ammontare di circa160 milioni, mentre tra un anno dovrebbe giungere a destinazione anche quella per i chirografari.
Il tutto rispetto a un debito totale della cooperativa di Argenta di circa un miliardo.
Documento pubblicato il 14/02/2017 - Ultimo aggiornamento: 14/02/2017
Castello Estense - centralino: +39.0532.299111
Partita IVA: 00334500386