Provincia di Ferrara

Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:


Distanze per cartelli pubblicitari su strade extraurbane
Si riporta di seguito l’art. 34 del vigente Regolamento provinciale COSAP:
ARTICOLO 34 - DISTANZE
1. Fatto salvo quanto previsto dal successivo comma, al di fuori dei centri abitati, lungo le strade provinciali, i mezzi pubblicitari debbono essere installati nel rispetto delle distanze minime di cui all’art. 51, comma 2 del Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Codice della Strada DPR 495/92.
2. Nei tratti di strada extraurbana per i quali, in considerazione di particolari situazioni di carattere non transitorio, è imposto un limite di velocità non superiore a 50 km/h, l’installazione di mezzi pubblicitari è consentita nel rispetto delle distanze minime indicate all’art. 51, comma 4 del Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Codice della Strada DPR 495/92.
3. Al di fuori dei centri abitati, lungo le strade provinciali, è consentita l’installazione di mezzi pubblicitari paralleli al senso di marcia a distanza non inferiore a ml. 10 dal confine stradale. 4. Le insegne di esercizio, installate nella sede dell’attività a cui si riferiscono o nelle pertinenze accessorie delle stesse, possono essere collocate anche parallelamente al senso di marcia anche a distanze inferiori a ml. 10 dal confine stradale.

Distanze ordinarie minime fuori dai centri abitati (art. 51, comma 2 del Regolamento di Esecuzione ed Attuazione del Codice della Strada):
a) 3 m dal limite della carreggiata;
b) 100 m dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari;
c) 250 m prima dei segnali stradali di pericolo e di prescrizione;
d) 150 m dopo i segnali stradali di pericolo e di prescrizione;
e) 150 m prima dei segnali di indicazione;
f) 100 m dopo i segnali di indicazione;
g) 100 m dal punto di tangenza delle curve come definite all'articolo 3, comma 1, punto 20), del codice;
h) 250 m prima delle intersezioni;
i) 100 m dopo le intersezioni;
l) 200 m dagli imbocchi delle gallerie;
m) 50 m dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari per striscioni, locandine e stendardi.

Distanze ridotte fuori dai centri abitati su strade con limite di velocità inferiore a 50 km/h (art. 51, comma 4 del Regolamento di Esecuzione ed Attuazione del Codice della Strada).   Per tutta la S.P. 52 Goro-Volano (unica strada provinciale di cat. F) e per tutti i tratti di strada provinciale correnti all’interno del centro abitato (cat. F):
a) m 30  (anziché m 250) prima dei segnali stradali di pericolo e di prescrizione, degli impianti semaforici e delle intersezioni;
b) m 25 (anziché m 100) dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari;
c) m 25  dai segnali di indicazione (anziché m 150 prima e m 100 dopo i segnali di indicazione);
d) m 25 (anziché m 150) dopo i segnali stradali di pericolo e di prescrizione, gli impianti semaforici;
e)  m 25 (anziché m 100) dopo e le intersezioni;
f) 12,50 m dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari per striscioni, locandine e stendardi.

Per tutti i tratti di strada provinciale con limite di velocità non transitorio di 50km/h:
a) m 25 (anziché m 100) dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari;
b) m 25  prima e dopo i segnali di indicazione (anziché m 150 prima e m 100 dopo i segnali di indicazione);
c) m 25 (anziché m 150) dopo i segnali stradali di pericolo e di prescrizione e gli impianti semaforici;
d) m 25 (anziché m 100) dopo le intersezioni.;
e) m 100 (anziché m 200) dagli imbocchi delle gallerie;
f) 12,50 m dagli altri cartelli e mezzi pubblicitari per striscioni, locandine e stendardi.

All'interno dei centri abitati, i comuni hanno la facoltà di consentire, in deroga a quanto previsto dall’art. 51 comma 3, lett. a), la collocazione di mezzi pubblicitari sulle corsie esterne alle carreggiate, sulle cunette e sulle pertinenze di esercizio delle strade che risultano comprese tra carreggiate contigue, limitatamente alle pertinenze di esercizio che risultano comprese tra carreggiate contigue e che hanno una larghezza superiore a 4 m.
Per le distanze dal limite della carreggiata si applicano le norme del regolamento comunale, mentre la distanza minima di m 3 dal limite della carreggiata, fuori dai centri abitati, si applica senza deroghe in tutti i tratti di strade extraurbane.
Le distanze si applicano nel senso delle singole direttrici di marcia. I cartelli, le insegne di esercizio e gli altri mezzi pubblicitari non devono in ogni caso ostacolare la visibilità dei segnali stradali entro lo spazio di avvistamento.
Documento pubblicato il 15/03/2005 - Ultimo aggiornamento: 06/04/2012
a cura di:
Alessandra Verri
Castello Estense - centralino: +39.0532.299111
Partita IVA: 00334500386